Come ottenere un finanziamento per la tua impresa: consigli e suggerimenti

come ottenere un finanziamento per la tua impresa

Talvolta per mettere in piedi la nostra impresa abbiamo bisogno di un aiuto e quest’aiuto si chiama finanziamento. Come ottenere un finanziamento per la tua impresa? Oggi vogliamo parlarti proprio di questo. Ecco dunque una serie di consigli da applicare se necessiti di un piccolo supporto per realizzare i tuoi progetti imprenditoriali.

Chi ha esigenza di un aiuto finanziario per edificare l’impresa dei suoi sogni, non può che rivolgersi alla propria banca. Non sempre però l’esisto del colloquio va a buon fine e può capitare che la nostra richiesta riceva dei no. Che cosa succede nel tempo che intercorre tra la richiesta e un esito negativo?

Le cose che influiscono, in questi casi, sono tante e diverse: il nostro fatturato può risultare subalterno a dinamiche di mercato instabili, la nostra richiesta può rivelarsi inadeguata alla tipologia di finanziamento, oppure possiamo avere un’idea errata o approssimativa del reale supporto finanziario di cui abbiamo bisogno.

Ci sono tuttavia degli spazi in cui possiamo cautamente inserisci per ottenere l’aiuto di cui necessitiamo. Nella guida di oggi vogliamo parlarti proprio di questo.

Le possibili ostruzioni

Partiamo dal presupposto che durante il colloquio ti troverai sicuramente a dover gestire delle ostruzioni: queste vengono quasi sempre da una richiesta di garanzie maggiore o più rigida rispetto a quella che ci eravamo prospettati, così come da una valutazione svilente del capitale aziendale o dalla pretesa di informazioni più specifiche o maggiori riguardo a numeri e statistiche.

Per evitare ognuno di questi impedimenti – e guadagnare invece tempo e risorse – sarà necessario presentarsi al meglio.

Come presentarsi al meglio al colloquio con la banca

Il modo migliore per presentarti alla banca a cui chiederai un finanziamento è quello di portare sin da subito i dati e le informazioni di cui il consulente avrà bisogno. Sarà importante in questa fase evidenziare il potenziale dell’impresa e mostrare come essa ben si addica al mercato in cui opera. E’ essenziale anche sottolineare che vi è un ampio spazio di crescita per l’impresa, che si posseggono altri investitori assieme alle qualità necessarie per avanzare nel tempo.

Altra cosa da curare è la propria reputazione. Tutti i contatti che si stringono durante l’attività sono delle garanzie presentabili: come ad esempio il legame con i fornitori o i precedenti rapporti con le banche. Il modo migliore per far trasparire la credibilità e l’onestà è mettere tutto davanti agli occhi del potenziale finanziatore.