L’agenda di Elisa

Condividi questa storia Condividilo su Facebook Condividilo su Twitter

“Ho sette dipendenti, ormai una vera e propria
piccola impresa, che cresce e migliora
grazie alla nostra ambizione.”

 

L’agenda di un’estetista è fitta di impegni. Si lavora anche durante la pausa pranzo, quando in molti escono dall’ufficio e si regalano un massaggio o una manicure.

 

A 30 anni Elisa è proprietaria di un centro estetico e di un centro benessere. Una passione coltivata dall’infanzia, che Elisa decide di far diventare il proprio lavoro quando lascia il liceo per tentare l’esame di ammissione alla scuola per estetiste. Dopo tre anni il diploma a pieni voti e il lavoro da dipendente.

 

Poi, a 23 anni, consapevole delle sue capacità e sicura di poter contare su diverse clienti, si mette in proprio, grazie alla BCC. L’impresa cresce: il centro estetico, il nuovo centro benessere, l’insegnamento, i corsi di aggiornamento, le fiere di settore per tenersi al passo con i tempi. L’agenda detta i ritmi delle sue giornate e un ruolo fondamentale lo svolgono le ragazze della reception che programmano gli impegni di tutte. Ha un ottimo rapporto di amicizia, stima e fiducia con le sue colleghe, che non ama chiamare dipendenti.

 

Le piace tutto ciò che riguarda il proprio lavoro, soprattutto il contatto con le persone, il rapporto di amicizia che instaura con ogni cliente. Ecco spiegato l’allegro chiacchierio che invade ogni giorno le stanze del suo centro estetico.